07 mar 2014

I bonus delle banche fanno più milionari della lotteria I paperoni del mondo sono cresciuti del 59% negli ultimi 10 anni: 170mila persone hanno una fortuna calcolata in 20 trilioni di dollari, come il pil di Usa e Germania insieme. Entro il 2024 saranno 215mila i super ricchi con un patrimonio superiore ai 25 milioni di euro. Molti grazie ai premi degli istituti di credito

LONDRA - Il numero dei super-ricchi crescerà del 30 per cento in tutto
il mondo nel prossimo decennio, grazie al boom dei mercati finanziari
e immobiliari che aumentano il patrimonio dell'elite. Mentre la classe
media arretra, perlomeno in Occidente, gli "ultra high net worth
individuals", ovvero gli individui con una ricchezza "ultra alta",
sono sempre più numerosi: sono aumentati di un incredibile 59 per
cento negli ultimi dieci anni e oggi sono 167.669, ma diventeranno
ancora di più entro il 2024, superando quota 215 mila persone, secondo
un rapporto dell'agenzia immobiliare Knight Frank di Londra riportato
oggi dal Guardian.

Il rapporto definisce come super-ricchi coloro che hanno un patrimonio
superiore a 25 milioni di euro, senza contare il valore della
principale proprietà immobiliare, insomma la casa in cui abitano o
passano la maggior parte del tempo. Tutti insieme, i quasi 170 mila
super ricchi odierni controllano una fortuna calcolata in 20 trilioni
di dollari, pari al pil di Stati Uniti e Germania messe insieme.
Londra è attualmente la città che ospita più super ricchi appartenenti
a tale categoria, ben 4.224, seguita da Singapore e New York.
Quest'ultima, secondo lo studio di Knight Frank, sarà la città con il
maggior numero di super ricchi nel 2024, ma nel decennio successivo è
probabile che sia New York che Londra verranno superate da capitali
del mondo asiatico, come Singapore, Tokyo, Hong Kong e Shangai, vista
la crescita prodigiosa

della ricchezza nei paesi emergenti.

A Londra, tuttavia, c'è un gruppo di ricchi che continua a
ingrossarsi, nonostante tutti gli appelli a contenere il fenomeno.
Sono i banchieri delle grandi banche della City, che secondo cifre
rese note ieri e riportate oggi con evidenza in prima pagina dal Daily
Mirror e dal Financial Times continuano a ricevere bonus milionari a
dispetto delle polemiche su questo tipo di compensazioni. Come
scrivono i giornali londinesi con un raffronto paradossale, sono
bastate due banche, Barclays e LLoyds, a fare più milionari nel 2013
della lotteria nazionale. Infatti le due banche in questione hanno
distribuito 508 bonus da 1 milione di sterline (1 milione e 200 mila
euro) in su, mentre il gioco della lotteria ha creato "soltanto" 335
milionari.

Il rapporto di Knight Frank contiene anche una classifica sull'aumento
del valore degli immobili nel mondo: nel 2013 la città in cui il
prezzo delle case è più cresciuto è stata Giacarta, capitale
dell'Indonesia, con un aumento del 37,7 per cento, seguita da
Auckland, Nuova Zelanda (+ 28 per cento) e Bali (+ 22%). Del 3 per
cento sono aumentati anche i prezzi delle case nella riviera ligure,
segnala lo studio, mentre sono calati del 10 per cento in Sardegna, in
Umbria e a Milano.

Nessun commento: