29 mag 2012

Beast, il cane di Mark Zuckerberg, testimone al matrimonio

Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ha sposato la fidanzata storica Priscilla Chan il 19 maggio, in concomitanza con l'entrata in borsa del social network. E per un evento tanto importante di certo non sarebbe potuta mancare la presenza del vero amore del genio informatico: il suo cane Beast.

GALLERIA DI IMMAGINI: BEAST, IL CANE DI MARK ZUCKERBERG

Chiunque abbia un profilo su Facebook sicuramente avrà sentito del fortunato cagnolino, una varietà di Pastore Ungherese di taglia media e dal manto candido, grazie anche alla sua pagina dedicata sul social network. Pare proprio che l'amico a quattro zampe dell'uomo più chiacchierato del momento abbia avuto un posto d'onore durante la cerimonia delle nozze: un vero e proprio testimone canino.

Sembra che Beast sia rimasto a pochi passi dalla coppia durante il "fatidico sì", per poi lanciarsi nei festeggiamenti e abbuffate di crocchette speciali cucinate per l'occasione, in una festa per pochi intimi avvenuta nel giardino dell'abitazione da 7 milioni di dollari di Zuckerberg.

Beast è da tempo una star del Web. Dalla sua pagina Facebook, aggiornata personalmente dai padroncini Mark e Priscilla, ogni giorno il cagnolino racconta le sue attività preferite ai suoi 577.000 fan. È molto curioso ma altrettanto ubbidiente, tanto da far diventare cult la foto che lo ritrae in paziente attesa del permesso di mangiare un biscotto. Ha una preferenza particolare per Priscilla, che riconosce con il diminutivo simpatico di "Cilla", adora i computer e sente la mancanza di qualche pecora da rincorrere nel grande giardino della sua villa. Ha compiuto un anno di vita pochi mesi fa e probabilmente non è consapevole del grande impero mediatico in cui sono immersi i suoi padroni. Di certo ora le immersioni saranno di ben altra natura, perché pare che Beast abbia seguito Priscilla e Mark in viaggio di nozze.



Leggi tutto: http://pets.greenstyle.it/beast-il-cane-di-mark-zuckerberg-testimone-al-matrimonio-2431.html#ixzz1wF7BJZMp

Nessun commento: