25 gen 2013

Milano e Roma capitali di Youporn

È raro vedere qualcosa di italiano primeggiare in classifiche che riguardino l'economia digitale. Eppure nel 2012 il nostro Paese ha conquistato una vetta e pur discutibile che possa essere questa vetta, o proprio per questo, è doveroso darne notizia: Milano e Roma, in questo ordine, sono le città che a livello mondiale hanno fatto registrare il maggior numero di traffico sul sito di filmati pornografici gratuiti per eccellenza, ossia Yourporn. Stupiti? Lo sono anche dalla base – ammesso che si riesca a capire dove si trova (California? Germania? Antille?) – del sito di video sharing vietato ai minori. Dove scrivono a commentodell'infografica (la vedete sotto) che raccoglie i dati del sito per quanto riguarda il 2012, "Italy ruled supreme". E scusate se è poco.

Mentre continuano a essere gli Stati Uniti il Paese dove il sito è più cliccato in assoluto, con un miliardo di visite sul totale di 4,8 miliardi a livello mondiale, l'Italia conferma una certa costanza sui contenuti hard piazzandosi al quarto posto con numeri di tutto rispetto. Nel corso del 2012 abbiamo totalizzato quasi 400 milioni di visite, che significano più di 5 a cittadino, con 7,54 pagine viste a ogni incursione e una durata media di permanenza sul sito di 9' e 21".

La militanza italiana sul sito da 93 miliardi di visite totali da quando è nato, nel 2006, non si ferma qui. Malgrado infatti i licenziamenti dello scorso dicembre, e l'arresto a inizio dello stesso mese del boss Fabian Thylmann per sospetta evasione fiscale, il sito di streaming continua a esercitare un certo fascino sugli utenti della Rete. E questo nel 2012 grazie soprattutto, ci raccontano, alla diffusione di veri o presunti sex tape che coinvolgono alcuni vip. E se la burrosa Kim Kardashian conduce la carovana delle celebrità più cercate, il secondo posto è di nuovo tricolore. Ebbene sì, prima di Paris Hilton e di Megan Fox, prima anche dell'inossidabile Pamela Anderson, troviamo nientemeno che Sara Tommasi, protagonista appunto di un video hard cercato evidentemente con impegno (le search su Youporn sono state poco meno di 1,6 milioni) da nostri connazionali e non solo.

Nessun commento: