09 mag 2014

Apple punta su musica, tratta per Beats Wsj,pronta a sborsare 3 mld dlr per società cuffie e streaming

Apple si prepara a sbaragliare rivali sempre più agguerriti sul fronte musica. Secondo indiscrezioni riportate da media stranieri, l'azienda di Cupertino è pronta a sborsare oltre 3 miliardi di dollari per Beats, società che produce cuffie per la musica e che ha da poco lanciato negli Usa un servizio streaming stile Spotify. Dietro Beats ci sono numeri uno del panorama musicale internazionale: lo storico discografico Jimmy Iovine (Bruce Springsteen, U2, Patty Smith) e il rapper Dr.Dre.

Secondo il Wall Street Journal, Apple ha proposto 3,2 miliardi di dollari per l'acquisto di Beats Electronics. Se venisse ufficializzato, per l'azienda guidata da Tim Cook l'affare non si tradurrebbe solo nell'acquisizione di un gadget elettronico, bensì nell'annessione di una grossa fetta di ''know how'' in campo musicale. Oltre ai personaggi del calibro di Iovine - che secondo i 'rumors' otterrebbe così un posto di rilievo in Apple - e Dr Dre (che lo scorso mese è stato notato mentre passeggiava nei dintorni della sede californiana di Apple), fra gli investitori di Beats c'è anche un colosso discografico come Universal Music Group.

Mentre piattaforme come Spotify crescono nel mondo, i ricavi provenienti dai download di brani e album sono in declino. Lo scorso anno negli Usa le vendite di brani digitali sono calate del 6% (Nielsen SoundScan). Inglobando il servizio streaming Beats Music, Apple potrebbe in un sol colpo rafforzare ulteriormente la sua posizione nel settore ed eliminare un potenziale concorrente. Oltre che presenziare il business di cuffie e auricolari di fascia alta e alla moda. 

Nessun commento: