25 mar 2013

Le ville più belle del mondo si legano a personaggi come Bernie Ecclestone e Gianni Agnelli

Tra le ville più belle del mondo un posto di primo piano tocca a "The Manor" e "Villa Leopolda", che interpretano il tema del lusso nel modo più brillante.

Le ville più belle del mondo si legano a personaggi come Bernie Ecclestone e Gianni Agnelli 7

Annunci Google


Sono due case faraoniche, dal fascino inarrivabile. Una sorge negli Stati Uniti, l'altra in Francia. Solo pochi paperoni possono pensare di comprare dimore del genere, le cui quotazioni toccano cifre stellari.

La prima è stata messa in vendita pochi anni fa dalla vedova del produttore Aaron Spelling, che l'ha ceduta a Petra Ecclestone, figlia di Bernie (boss della F1), per la stratosferica cifra di 85 milioni di dollari, contro una richiesta iniziale di 150 milioni.

Questa proprietà da favola, con 45 stanze e 4.7 acri di terreno, sorge nell'esclusivo quartiere di Holmby Hills, sulle colline di Los Angeles. Per diversi mesi è stata la casa più cara fra quelle in vendita negli Stati Uniti. Ancora oggi è tra le più costose mai piazzate a livello mondiale. L'edificio, in stile francese, ha dimensioni imponenti, non riscontrabili in altre case dell'area. Gli ambienti sono improntati a un lusso di frontiera, che fissa nuovi parametri. Nelle vicinanze sorgono le ville di alcuni personaggi molto noti al grande pubblico. Un viale tortuoso conduce fino all'ingresso, aprendo all'orizzonte la poesia dei tre livelli.

ville più belle del mondoville più belle del mondoville più belle del mondoville più belle del mondo

Questa scultura architettonica, costruita nel 1991, esprime dei fasti senza eguali. All'esterno si trovano il campo da tennis, alcune fontane, una cascata e la piscina, oltre a uno splendido giardino. Il garage può accogliere fino a 16 fuoriserie.

Non meno esaltante è "Villa Leopolda", una suntuosa proprietà di Villefranche sur Mer (Costa Azzurra) appartenuta a Gianni Agnelli. L'avvocato, per la sola cura degli spazi verdi, si avvaleva della collaborazione di 50 giardinieri.

Costruita nel 1900 dal re Leopoldo II del Belgio, venne acquistata negli anni cinquanta dall'industriale torinese dell'auto, prima di passare nelle mani di Bill Gates e di Edmund Safra, anche loro rapiti dal suo inarrivabile fascino. Dentro e fuori è uno spettacolo mozzafiato, per il quale è difficile trovare gli aggettivi giusti. Le poche foto che accompagnano l'articolo aiutano a comprenderne le ragioni.

Qualche anno fa il miliardario russo Mikhail Prokhorov aveva versato un deposito cauzionale di 35 milioni di sterline, ma poi perse questa caparra per non aver completato l'acquisto della reggia. A dargli torto ci pensarono i giudici del tribunale di Nizza, rigettando la sua linea difensiva. Il ricco magnate aveva firmato il preliminare d'acquisto della dimora in stile Belle Epoque al prezzo di 347 milioni di sterline, mobili e arredi compresi.

ville più belle del mondoville più belle del mondoville più belle del mondoville più belle del mondo

Nessun commento: