19 ott 2012

Sci, Coppa del Mondo al Circo Massimo: ma Alemanno dice no

Sci, Coppa del Mondo al Circo Massimo: ma Alemanno dice no

Sci, Coppa del Mondo al Circo Massimo: ma Alemanno dice no

Sopralluogo degli organizzatori per il progetto di portare una gara nel suggestivo scenario del monumento romano. Il 'City Event' potrebbe disputarsi nel 2014 o nel 2015. Il sindaco: "Ipotesi fuori luogo, massimo impegno per trovare un'altra sede più adatta"

Email
Stampa
ROMA - La Coppa del Mondo di sci alpino al Circo Massimo di Roma: è l'idea alla quale stanno lavorando gli organizzatori della competizione. "Non esiste alcun altro posto migliore al mondo per un City Event, credo in questo progetto", ha detto il delegato tecnico della CdM, Guenther Hujara, dopo un sopralluogo al sito archeologico della Capitale. L'idea è suggestiva, ma il sindaco Alemanno ha frenato bruscamente: "Escludo l'area del Circo Massimo come possibile sede di un City Event di Coppa del Mondo di Sci alpino. Mentre garantisco la massima disponibilità a trovare insieme alla Fisi un'altra sede, più adatta, ribadisco che è fuori luogo l'ipotesi di ospitare la competizione all'interno di un'area storica tra le più pregevoli". 

L'evento - al Circo Massimo o in un'altra sede - potrebbe sbarcare nella capitale nel 2014 o nel 2015. Il progetto intanto va avanti, secondo la Fisi, la Federazione italiana sport invernali, "sotto i migliori auspici". Una delegazione composta dagli organizzatori, dalla Fisi e dal delegato tecnico Guenther Hujara, alla presenza del vicesindaco Sveva Belviso (che però ha seccamente smentito di aver partecipato alla visita), ha ispezionato l'area che potrà ospitare la competizione. Per la realizzazione dovrebbe essere posizionata una rampa alta 60 metri e lunga 250, che dovrà essere in grado di sopportare un peso di 1000 kg per ogni metro quadro di superficie. La neve sarà prodotta in un hangar, grazie a particolari cannoni 
da neve, e quindi trasportata sulla rampa. Hujara: "Credo in questo progetto. Penso che potrebbe essere un grande spettacolo sia per lo sci alpino sia per il pubblico di Roma". "E' un progetto davvero affascinante - ha dichiarato il Presidente della Fisi, Flavio Roda - che ha tutto il supporto della Federazione italiana sport invernali. Ospitare un City Event in Italia sarebbe un grande successo per il nostro sport e per il movimento degli sport invernali. Ora è il momento di lavorare al completamento del progetto e il nostro impegno sarà massimo".

Un altro progetto di grande evento sportivo a Roma aveva scatenato molte polemiche: la capitale sembrava, un paio di anni fa, sul punto di poter organizzare un Gp di formula uno, ma poi non se ne fece più nulla. Semaforo rosso per la gara automobilistica nelle strade del quartiere Eur. La gara avrebbe dovuto essere disputata sulle strade dell'Eur, ma fu osteggiata prima dalle proteste di cittadini e associazioni ambientaliste, poi dalla Lega Nord, che temeva che il Gp di Roma potesse soppiantare quello storico di Monza. Alla fine risolse tutto il patron del circus, Bernie Ecclestone: "Due gare in Italia non si possono fare". Così l'idea venne archiviata.

Nessun commento: