28 ott 2012

Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Steve Jobs Realizzato dal designer francese, Philippe Starck è lungo circa 80 metri. La plancia di comando? Sette iMac da 27 pollici



Non è un computer, non è un tablet e non è un telefono. Ma è comunque un sogno. Il sogno «irrealizzato» agli occhi di Steve Jobs. Ma realizzato oggi per gli occhi del mondo. A oltre un anno dalla morte del genio fondatore di Apple, in Olanda presso la società Custom Yacht Feadship, è stato varato Venus. Uno yacht, ma non un iYacht. Infatti era stato pensato «minimal» da Jobs e per un uso esclusivamente personale: solo per lui e la sua famiglia: insieme a solcare il mare per settimane.

Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da JobsDebutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Jobs    Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Jobs    Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Jobs    Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Jobs    Debutta Venus, lo yacht (minimal) voluto da Jobs

IL DESIGNER - Affidata da Jobs al guru del design francese, Philippe Starck, l'imbarcazione ha fatto la sua apparizione nel porto di Aalsmeer. Starck, 63 anni, che nella vita ha disegnato di tutto, dalle tessera d'abbonamento dei bus ai locali notturni, lo aveva descritto come un progetto «rivoluzionario» a cui stava lavorando. Un progetto annunciato in collaborazione con il gigante dei computer statunitense e cresciuto «nel culto delle segretezza» solo dopo che la vedova del creatore di Apple ha dato il proprio «ok» per andare avanti con i lavori anche dopo la morte del marito. L'unico imperativo era quello di rispettare la volontà di Jobs. E cioè, come detto, un «design profondamente minimalista». E così è stato. Ponti in teak e pavimento in vetro. Le misure? Circa 80 metri per lo yacht più leggero della sua categoria. E poi per Jobs una lunghissima vetrata non sarebbe proprio dovuta mancare. Così è stato realizzato un soggiorno con pareti in vetro lunghe 40 metri e alte 10. Per portare a termine il progetto, Philippe Starck si sarebbe recato a casa di Steve Jobs, raccontano i ben informati, almeno una volta al mese nel corso degli ultimi di 7 anni.

LE IMMAGINI - Le foto dell'imbarcazione sono apparse sul sito One More Thing. Si vede un vero e proprio gioiello tecnologico dal nome Venus (la dea romana dell'amore e della bellezza, ndr) e poi gli esterni in alluminio leggero. Chi ha lavorato al suo varo avrebbe ricevuto in regalo un iPad con il nome Venus inciso sul retro insieme ad un sincero «grazie», inciso anche quello, per il lavoro svolto. Ma la Apple dov'è inVenus? Beh, basta guardare bene tra le foto: a comporre la plancia di comando sette iMac da 27 pollici.

Nessun commento: