05 giu 2012

Lo Stato incassa meno: entrate tributarie in calo

Il Def (Documento di Economia e Finanza): 3.477 milioni di euro in meno nei primi 4 mesi dell'anno rispetto alle previsioni

Il premier Mario Monti (Benvegnù-Guaitoli)Il premier Mario Monti (Benvegnù-Guaitoli)
MILANO - E' allarme per i conti dello Stato. Le entrate tributarie dei primi 4 mesi del 2012 sono infatti inferiori di 3.477 milioni di euro rispetto alle previsioni annuali contenute nel Def, il Documento di Economia e Finanza. La differenza è del 2,9%. È quanto rileva il Rapporto sulle entrate tributarie della Ragioneria e del Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia. A queste mancate entrate dobbiamo poi immaginare che si aggiungeranno gli effetti del terremoto con il prevedibile ulteriore calo di gettito, sul fronte Iva e Irpef. Senza contare l'incremento delle spese.

GETTITO IVA - A tale scostamento contribuiscono le entrate del bilancio dello Stato per -3.140 milioni di euro (-2,7 %) ed in particolare il gettito Iva che riflette fattori di natura congiunturale. In flessione anche i ruoli per -93 milioni di euro (-4,5%), le poste correttive per -160 milioni di euro (-2,2%) e le entrate tributarie degli enti territoriali per -84 milioni di euro (-1,2%).

Nessun commento: