07 mag 2012

iPhone 5, le prime certezze arriva in autunno, display da 4"


Non si ferma il flusso di indiscrezioni sul prossimo melafonino, che verrà presentato con ogni probabilità dopo l'estate. Cambia lo schermo e il connettore dock, e arrivano le tecnologie Nfc e Lte. Sarà più alto e sottile, e avrà batterie di capienza superiore

SE SI CHIAMERA' iPhone 5 o "nuovo iPhone" ancora non si sa. Ma sono ormai molte le indiscrezioni che iniziano a prendere corpo, corroborate da più gole profonde rivelatesi autorevoli in altre occasioni. E così a solo un giorno di distanza dal lancio del Galaxy S III di Samsung, Apple torna a far parlare di sè anche se involontariamente, con una serie di rilanci sulla stampa e sui siti importanti come iLounge di caratteristiche che potrebbero definire il prossimo smartphone della mela. Una su tutte, il cambio del "form factor": lo chassis del nuovo iPhone sarà più lungo, per ospitare un display da quattro pollici e le nuove tecnologie. Ancora sotto i 4,8 dell'S III, ma un salto in avanti importante per il melafonino.

IMMAGINI: NUOVO iPHONE, IPOTESI DAL WEB 1

Dimensioni tecniche.
 Il display del nuovo iPhone sarà probabilmente più lungo (ma non più largo) non solo per un motivo estetico o necessità di Apple di competere con smartphone concorrenti dagli schermi più estesi. C'è una motivazione tecnica dietro la crescita ed è la necessità per il prossimo iPhone di ospitare la tecnologia LTE, che occupa spazio nel dispositivo e soprattutto batterie più grandi, sicuramente per migliorare l'autonomia, ma anche per garantire che il 4G non dreni completamente le risorse energetiche del telefono, assieme ai chip più potenti che animeranno il prossimo smartphone Apple. E forse, il retro dello smartphone sarà in metallo, anche se non magari in Liquidmetal come ipotizzato 2 negli ultimi tempi.

Proporzioni. A quanto sembra, il cambio di forma del display da una proporzione di 3:2 attuali a una 9:5 eliminerebbe alcuni problemi relativi alla risoluzione delle app, alla tecnologia Retina e all'utilizzo fisico dello smartphone, che in mano occuperebbe lo stesso spazio di iPhone 4, senza aumentare la larghezza. Questo tipo di modifica renderebbe difficile la vita degli sviluppatori, che si troverebbero davanti a nuovi canoni tecnici per la grafica. Uno scenario che Apple evita accuratamente, e che fa pensare al prossimo iPhone come a un dispositivo con un display più lungo ma dalla stessa larghezza dell'attuale, una soluzione che potrebbe facilitare anche lo sviluppo di interfacce per le app creative e i videogiochi, prodotti chiave per i dispositivi iOs.

Nuovo dock.
 L'equilibrio degli spazi interni è uno dei fronti più complicati su cui gli ingegneri Apple hanno lavorato per il melafonino che verrà, e proprio per recuperare spazio, il nuovo iPhone avrà con buona probabilità un nuovo connettore dock, molto ridotto rispetto all'attuale fessura. Se così dovesse essere realmente, i "vecchi" cavi e dispositivi esterni verranno resi compatibili con adattatori dedicati, ufficiali e di terze parti. Alla crescita dello chassis e dei numeri dei componenti interni potrebbe poi corrispondere una riduzione dello spessore. Il nuovo iPhone sarebbe quindi più alto e più sottile, di circa il 20% dicono fonti solitamente ben informate.

Nessun commento: