25 ago 2011

IN PENISOLA I CENTO PAPERONI RUSSI, SFILATA DI MAXI-YACHT.

Yacht magnate russo
Yacht magnate russo

Sorrento - Arriveranno in barca dai quattro angoli del Mediterraneo, per ritrovarsi al largo di Marina del Cantone a Massa Lubrense. Sono i cento «paperoni» della Russia che arriveranno a bordo di una trentina di lussuosissimi yacht per l'appuntamento più glamour dell'estate in costiera. L'occasione è la festa di compleanno di Irina Davletiarov, moglie del magnate Boris, petroliere amico dei presidenti Vladimir Putin e Dmitry Medvedev.

Si conferma così il feeling tra i nuovi esponenti del jet-set russo e la Penisola sorrentina, nato pochi anni fa all'insegna delle vacanze di lusso tutto mare e relax, ma consolidatosi grazie allo straordinario patrimonio di prodotti tipici e gastronomia che sta conquistando anche i palati dell'Est. E non è un caso che l'appuntamento di questo weekend, con duecento ospiti che arriveranno via mare dalla Costa Azzurra e dal mar Egeo, da Porto Cervo e dalle acque di Pantelleria, sarà ospitato ai Quattro Passi, il relais di Antonio e Rita Mellino immerso nella macchia mediterranea di Nerano e affacciato con la suggestiva sala tutta vetro, proprio sulla Marina del Cantone.

Privacy e sicurezza assicurati da un servizio d'ordine discreto ed efficace che da giorni sta perlustrando via mare e da terra la zona per garantire lo sbarco al pontile della Marina ed il trasferimento a bordo dei caratteristici trenini e bus. Ecco spiegati i preparativi che vanno avanti da giorni con l'obiettivo di offrire l'immagine più smagliante della tradizionale accoglienza sorrentina. «Ormai da anni mi occupo di un ristorante a Mosca e ho imparato a apprezzare le qualità umane, ma anche di buongustai, di quelli che ormai in gran parte considero amici», spiega Mellino. 
Naturale, quindi che la festa sarà una passerella dei sapori della cucina del sud, di cui il territorio di Massa Lubrense costituisce un vero scrigno, con la concentrazione più alta di ristoranti insigniti della prestigiosa stella dalla guida Michelin.

«Questo evento coinvolge e gratifica l'intera comunità locale che, grazie all'opera di ambasciatori del gusto, stanno facendo conoscere ed apprezzare il nostro territorio in tutto il mondo», conferma l'assessore Lello Staiano che porterà agli ospiti russi il saluto dell'amministrazione comunale. Top secret il menu, ma è certo che non mancheranno i piatti-simbolo della cucina firmata Quattro Passi: linguine agli zucchini, mezzemaniche al ragù di scorfano e coccio, pesce bianco a limone con l'inevitabile contorno di insalate capresi e gran finale di babà e pastiera. 

Intanto, proprio nei giorni scorsi è arrivato in avanscoperta il miliardario Andrej Meinichenko, nella «top hundred» di Forbes tra i più ricchi del mondo, con la moglie Aleksandra Kokotovic, miss Yugoslavia nel 2002. E il suo yacht costruito sullo schema della corazzata nazista Bismark e che nella sagoma ricorda una navicella spaziale, non è passato di certo inosservato: 120 metri di lunghezza, tre piscine e lussuosi saloni interni arricchiti da cinque dipinti di Monet.

Nessun commento: