09 apr 2013

"Slealtà nella diffusione di Android". Ricorso all'Antitrust contro Google


Un gruppo di 17 compagnie informatiche, alla cui testa c'è Microsoft, ha chiesto alla Commissione europea di aprire un'indagine accusando Mountain View di pratica anti-concorrenziali

BRUXELLES - Un gruppo di aziende tra cui Microsoft, Oracle, Nokia, Expedia, Tripadvisor, che fanno parte di FairSearch hanno inviato un ricorso all'Antitrust europeo contro google per pratiche anti-concorrenziali legate al sistema per telefoni mobili Android. Secondo i 17 ricorrenti, Google usa Android come 'cavallo di Troia' per monopolizzare il mercato nel settore della telefonia mobile e controllare i dati dei consumatori.

FairSearch contesta a Google il vincolo al quale lega i produttori che usano Android e vogliono proporre applicazioni come Maps, Youtube o Play ad accettare anche altri servizi della gamma di applicazioni del gruppo a spese delle offerte concorrenziali.
 
La Commissione europea non è obbligata a compiere alcuna azione, se non a rispondere alla lamentela presentata. Google è sotto indagine da parte degli enti antitrust europei dal 2010, per le pratiche legate alla sua posizione di dominio nelle ricerche online e nei mercati pubblicitari. Android è al primo posto fra i sistemi operativi per smartphone più usati nel mondo, seguito da iOS di Apple. Blackberry, Microsoft e gli altri sono invece molto indietro.

Nessun commento: