28 mar 2013

"Porterò Terzi alla Farnesina" E Berlusconi scatenò la bufera

ROMA - "Se Bersani fallisce torniamo al voto, vinciamo e mi tolgo lo sfizio di rifare lo stesso governo con gli stessi ministri che hanno cacciato nel 2011. Solo che al posto di Frattini agli Esteri ci mettiamo Terzi". Roma, lunedì scorso. Silvio Berlusconi davanti a qualche parlamentare parla a Ignazio La Russa, ex ministro della Difesa legato da solida amicizia a Giulio Terzi. Mancano poche ore alledimissioni shock del capo della nostra diplomazia ma a Palazzo Grazioli già si fanno i calcoli sul futuro politico di colui che, giusto il giorno successivo, tra la sorpresa di premier e ministri avrebbe fatto esplodere una mina nel cuore del governo Monti. 

Nessun commento: