12 mar 2013

California, un sito di incontri per adulti vuole «battezzare» una città (pagando) Sugardaddie.com offre 11,6 milioni a Woodside per cambiare nome. È un sito per ricchi maturi e giovani bisognose

Un sito di incontri per adulti vuole dare il proprio nome a una
cittadina della California. Per festeggiare i dieci anni di
attività,SugarDaddie.com, sito specializzato in incontri fra facoltosi
uomini di mezza età e giovani ragazze attraenti, ha offerto 11,65
milioni di dollari per sponsorizzare Woodside, ricca cittadina a 20
minuti da Palo Alto dove risiedono numerosi imprenditori della Silicon
Valley. Oltre a cambiare nome in SugarDaddie.com per i prossimi dieci
anni, la città dovrebbe ribattezzare tutti gli edifici governativi, a
cominciare dal municipio e dalla biblioteca pubblica.

LA STATUA DI PLAYBOY - La proposta prevede inoltre che Woodside
conferisca le chiavi della città a Steve Pasternack, amministratore
delegato del sito, e che eriga nei pressi del municipio una statua di
Hugh Hefner, fondatore di PlayBoy e icona dei cosiddetti «sugar
daddy», uomini maturi che si accompagnano a ragazze molto più giovani
e appariscenti offrendo in cambio soldi o regali.

CENE E VIAGGI BEN PAGATI - Nato nel 2003, SugarDaddie.com mette
infatti in contatto uomini che guadagnano oltre 100.000 dollari
all'anno con ragazze giovani e bisognose di denaro. Non si tratta
esclusivamente di relazioni a sfondo sessuale, ma spesso solamente di
cene, viaggi o gite con gli amici ripagate generosamente.

PRIMO OBIETTIVO: SUGAR LAND - Il sito – che può contare su oltre
200.000 membri e quasi 50.000 pagine visualizzate ogni giorno – aveva
già provato qualche settimana fa a sponsorizzare la città di Sugar
Land, in Texas, offrendo prima 500.000 dollari e poi 4,65 milioni, ma
entrambe le offerte erano state rifiutate dal sindaco James Thompson.

MICHELLE PFEIFFER E NEIL YOUNG - Ora la scelta è ricaduta su Woodside,
cittadina di 5.200 abitanti immersa nel verde, dove vivono fra gli
altri il fondatore di Oracle Larry Ellison, il cofondatore di Intel
Gordon Moore, l'attrice Michelle Pfeiffer e i cantanti Joan Baez e
Neil Young.

«Municipio di SugarDaddie.com, Stati Uniti»
LA DECISIONE - La proposta è allettante, ma non sembra però avere
molte probabilità di successo. Oggi il consiglio comunale di Woodside
valuterà l'offerta di SugarDaddie.com, ma i politici locali hanno già
chiarito di non essere interessati all'offerta. «Penso che non
conoscano Woodside, ma hanno scelto una città che non cerca
pubblicità», ha tagliato corto il vice sindaco David Burow
intervistato dal San Jose Mercury News. «Non credo che Woodside possa
essere comprata per così poco, ma per quella somma mi offro di
cambiare il mio nome», ha scherzato invece il consigliere comunale Ron
Romines.

ALTRE CITTÀ - Nonostante le resistenze Pasternack è però molto
determinato e sostiene che Woodside sia la città perfetta, avendo i
residenti un reddito pro-capite di 120.000 dollari l'anno. «Abbiamo
seriamente intenzione di dare vita alla prima città americana
sponsorizzata da un sito di incontri», ha spiegato l'amministratore
delegato in un comunicato. «Se non dovessimo ottenere risultati a
Woodside, allora cercheremo altre città».

Nessun commento: