19 dic 2012

Torna il re dei pirati. E mostra la sua «flotta»


Mega sarà online dal 20 gennaio. E Kim Dotcom twitta le foto degli hard disk pronti diffondere illegalmente film e musica

MILANO - Il re dei pirati torna a navigare nel mare della Rete. Kim Dotcom, il patron dell'ormai defunto sito di file sharing Mega Upload, è tornato alla carica mostrando su Twitter una foto della sua nuova attrezzatura. L'immagine ritrae un rack, letteralmente scaffale, colmo di hard disk pronti a diffondere in Rete film, musica e programmi. 

La sfilza di hard disk messi su Twitter da Kim DotcomLa sfilza di hard disk messi su Twitter da Kim Dotcom
UNO DI MOLTI - Accusato di aver inflitto danni per 500 milioni di dollari alle industrie creative attraverso la pirateria, Kim Schmitz, questo il suo vero nome, undici mesi fa era stato arrestato in Nuova Zelanda e tutti i suoi file erano stati cancellati. Adesso però è pronto per tornare in pista armato fino ai denti. Con il suo solito stile tracotante, da uomo abituato a vivere nel lusso più sfrenato, Kim in un tweet ha affermato che ogni rack può contenere 720 Terabyte di dati e di volerne acquistare uno al giorno. Tradotto significa che ogni scaffale può ospitare circa ottocento milioni di film e miliardi di canzoni, una cifra impressionante se moltiplicata per 365. 

SI PARTE A GENNAIO - Per far partire la nuova impresa dal nome Mega, Kim sta chiedendo aiuti economici e pratici ai naviganti. A differenza di Mega Upload infatti, Mega si appoggerà ai server messi a disposizione degli utenti, cercando di creare una rete diffusa a prova di chiusure forzate. L'attesa ora è per il 20 gennaio quando il re dei pirati presenterà ufficialmente la sua nuova creazione.

Nessun commento: