11 dic 2012

Arrestato il boss di YouPorn per evasione fiscale Fabian Thylmann fermato all'aeroporto di Bruxelles. Chiesta l'estradizione in Germania, la holding ha sede in Lussemburgo

 noto come «il re dei portali a luci rosse», il «Zuckerberg del porno» e c'è addirittura chi lo definisce «il più grande impresario dell'hard sul pianeta»: Fabian Thylmann, 34 anni, detto Nathan, proprietario di tutti i siti erotici più cliccati, da Youporn a PornHub, è stato arrestato lunedì all'aeroporto di Bruxelles. Gli inquirenti tedeschi di Colonia indagano per sospetta evasione fiscale.

IN ATTESA DI ESTRADIZIONE - Lui è nato come programmatore di software e in pochi anni, prima di tutti, ha capito come fare i soldi: coi video hard (perlopiù gratuiti) sul web. Ha fatto quattrini a palate, ma nessuno sa con precisione a quanto ammonti complessivamente il suo patrimonio. Tra i domini più famosi ci sono: Youporn, Brazzers, Pornhub, Twisty's e MyDirtyHobby. La procura di Colonia aveva fatto scattare un mandato di cattura per Fabian Thylmann, fermato adesso dagli agenti belgi all'aeroporto di Bruxelles. Il re del porno tedesco è sospettato di evasione fiscale, ha comunicato un portavoce della procura al giornale Die Welt. «Al momento, il signor Thylmann si trova in Belgio in attesa di estradizione». Già martedì scorso una dozzina di agenti della polizia tributaria di Coblenza avevano perquisito gli uffici di una società di Amburgo che fa capo al colosso di Thylmann, la Manwin Germany GmbH. Nell'ambito della stessa indagine era stata perquisita anche l'abitazione del 34enne in Belgio.

SOLDI COL PORNO - I siti dell'imprenditore web originario di Aquisgrana, in Germania, sono visitati ogni giorno da oltre 60 milioni di visitatori. In pochi anni Fabian Thylmann è riuscito a costruire un vero e proprio impero nel mondo della pornografia online. Era infatti il 2006 quando cominciò a rastrellare portali hard in giro per il mondo. Oggi, della sua holding, la Manwin Holding Sarl con sede in Lussemburgo, fanno parte oltre 35 società, tutte operanti nel settore dell'hard e della raccolta pubblicitaria. I suoi uffici si trovano in Lussemburgo, Germania, Canada, Usa, Cipro e Irlanda. Recentemente ha firmato un contratto di partenariato con il colosso Playboy per la gestione dei video «sex-on-demand». L'attuale numero uno al mondo nel settore del porno - poco noto al grande pubblico e del quale esistono rare foto - vive in un quartiere alla periferia di Bruxelles

Nessun commento: