26 set 2012

Lego per adulti, storia vera di una finta pubblicità

 
Lego per adulti, storia vera di una finta pubblicità 
Quando Jean-Yves Lemoigne, fotografo di fama mondiale, ha realizzato questi scatti per la rivista francese Amusement, non poteva immaginare che le sue immagini sarebbero state trasformate, in seguito, in una falsa pubblicità di "Lego per adulti". La serie di scatti, chiamata PIXXXEL, è del 2009  rappresentava un omaggio alla cultura digitale. L'aspetto pixelato delle modelle, ritoccate al computer, hanno però scatenato la fantasia della rete che ha subito applicato alle fotografie il logo dell'azienda danese e la scritta, in basso a destra, "for Adults". Questa è la vera storia della falsa campagna pubblicitaria che, in queste ore, è tornata a circolare prepotentemente sul web. E che ha fatto "vittime" illustri come il leggendario The Sun. Il tabloid inglese pubblica infatti le immagini sul suo sito attribuendole semplicemente a Jean-Yves Lemoigne. Intanto gli scatti continuano a beffare diversi navigatori, convinti che la pubblicità sia reale. Chi, invece, intuisce subito lo scherzo, si lascia andare a commenti ironici come questo: "Ora capisco perché il Lego continua ad appassionare anche i grandi

Nessun commento: