24 ago 2012

Jepsen, popstar mondiale lanciata solo da un clic




Grazie al web e a Justin Bieber il successo del tormentone "Call me maybe". Il video su YouTube è stato visto da oltre 215 milioni di persone. E crescono ancora

di LAURA PUTTIROMA - In questo preciso istante il video della canzoneCall me maybe è stato visto su Youtube da 215 milioni 316 mila 949 persone. Qualche giorno fa il bel musino innamorato della cantante canadese Carly Rae Jepsen era a quota  212 milioni. Un successo senza precedenti per una canzoncina dell'estate, un prodotto ben confezionato come ce ne sono tanti. 

TUTTE LE COVER SU INTERNET, ALL'INSEGNA DELL'IRONIA 1

Essendo le vie della promozione e della diffusione musicale oramai infinite, c'è da chiedersi se un tale fenomeno sia giustificabile e come. Quella di Call me maybe e della ventiseienne Jepsen è una storia che vale la pena di raccontare. La canzone più scaricata, vista e ascoltata in questo momento nel mondo, non è in realtà un tormentone dell'estate: è nata come un tentativo in più di una cantante nota (ai tempi dell'uscita del singolo) solo e soltanto in Canada per essere arrivata terza cinque anni fa nel locale talent show televisivo. 
Uscita nell'autunno scorso come anticipo del secondo disco di Carly Rae Jepsen  (previsto in settembre con il titolo di "Kiss"), la canzoncina arrivò alle orecchie - non certo attraverso il "play" di un lettore cd - del giovanissimo divo pop Justin Bieber. Il 30 dicembre 2011, ricordava in prima pagina il New York Times, Bieber twitta ai suoi quindici milioni di "follower" il seguente messaggio: "Call me maybe è, molto probabilmente, la canzone che in assoluto mi è più rimasta incollata in testa". E in febbraio Bieber posta su Youtube un video in cui, insieme a Selena Gomez e Ahley Tisdale, canta la canzoncina della Jepsen. La rete impazzisce. Il presidente Obama dichiara di non avere mai ascoltato la versione originale, ma che quella di Bieber e compagni intercalava un montaggio di alcuni suoi discorsi e quindi i tre "hanno messo insieme una versione Obama della canzone". 

In primavera su Youtube, davanti alla Jepsen cuorinfranto dallo scoprire gay l'oggetto del suo desiderio (al quale vuole dare il suo numero di telefono pregandolo di "usarlo, forse") si riuniscono in decine di milioni; il singolo è scaricato più di 8 milioni di volte nel mondo. "Non ho mai saputo che cosa fosse un hit e cosa no" ha dichiarato la cantante "Scrivi un brano che ti sembra onesto e naturale. E a fine giornata pubblichi la tua canzone e ti auguri il meglio". L'album "Kiss" sarà pubblicato per l'etichetta di Bieber, "Schoolboy", e Carly Rae Jepsen aprirà i concerti del prossimo tour della popstar. Meglio di così. 

Nessun commento: