06 giu 2012

Russia, Putin strangola l'opposizione Multe da migliaia di euro a chi va in piazza


Passa alla Duma la controversa legge che impone sanzioni a chi partecipa a manifestazioni non autorizzate. Per gli organizzatori tariffe maggiorate. Oggi l'approvazione in Senato

MOSCA - La Duma, la camera bassa del Parlamento russo, ha approvato nella notte la legge che innalza drasticamente le multe per chi partecipa e organizza manifestazioni non autorizzate. La controversa norma è stata votata in seconda e terza lettura e approvata malgrado un tentativo di ostruzionismo da parte dell'opposizione parlamentare (comunisti e Russia giusta), che aveva presentato ieri una pioggia di emendamenti per rallentare l'iter della legge.

In seconda lettura, 239 deputati hanno votato a favore e 207 contro. Subito dopo,  la terza lettura ha registrato 239 voti favorevoli e 207 contrari, con una sola astensione. Ora il testo passa al vaglio del consiglio della federazione, il Senato russo, poi dovrà essere firmato dal presidente Vladimir Putin.

In base alle nuove regole, sono previste multe sino a 300.000 rubli - equivalenti a circa 7.000 euro - per i partecipanti, mentre gli organizzatori, in qualità di soggetti giuridici, potranno essere condannati a pagare sino a un milione di rubli, ovvero 24.000 euro.

Nessun commento: