17 mag 2012

Quando 16mila dipendenti non bastano La Regione Sicilia cerca 10«camminatori»


Per portare i documenti da un ufficio all'altro

Palazzo d'Orleans, sede della Presidenza della Regione Sicilia (Alessandro Fucarini )Palazzo d'Orleans, sede della Presidenza della Regione Sicilia (Alessandro Fucarini )
MILANO - «AAA cercasi dieci camminatori». Ancora una volta gli uffici della Regione Sicilia scoprono di non avere personale sufficiente per potere portare avanti le attività istituzionali, sebbene in organico la pubblica amministrazione siciliana abbia più di 16mila dipendenti, ai quali bisogna aggiungere oltre 1.200 dirigenti. L'ennesimo atto d'interpello per la ricerca di «regionali» interessati a trasferirsi da un ufficio all'altro, riguarda il Dipartimento trasporti. Il dirigente generale, Vincenzo Falgares, è a caccia di 110 persone: 60 funzionari direttivi (58 con titolo di studio tecnico e 2 amministrativi-contabili), 20 collaboratori preferibilmente con esperienza acquisita nei servizi di protocollo e archivio e 30 operatori per servizi di portierato e commesso di piano.

I CAMMINATORI - Tra queste ultime figure viene rispolverata anche quella dei cosiddetti «camminatori», così un tempo venivano chiamati i dipendenti che avevano il compito di movimentare le pratiche da un posto all'altro: un ruolo non di primissimo piano ma di cui la Regione, come sembra, ha ancora necessità nonostante Internet e la digitalizzazione.

Nessun commento: