16 mag 2012

Obama chiama Monti: il premier italiano aprirà la sessione del G8 a Camp David


Monti ha accettato di introdurre i lavori della prima sessione del vertice sui temi economici globali a Camp David

Il premier Mario Monti e il presidente Usa Obama (Ansa)Il premier Mario Monti e il presidente Usa Obama (Ansa)
MILANO - Una telefonata tra Obama e Monti. Palazzo Chigi ha reso noto che il premier italiano ha avuto una conversazione telefonica con il presidente Barack Obama per uno scambio di opinioni sulla preparazione dei Vertici G8 a Camp David e Nato a Chicago. Il vertice G8 si svolgerà venerdì e sabato a Camp David, seguito domenica e lunedì da un vertice Nato a Chicago. Dopo aver accettato con favore di introdurre i lavori della I Sessione del G8 su «Economic and Global Issues» (temi economici globali), Monti ha parlato con Obama «della situazione economica attuale in Europa e si sono detti d'accordo sulla necessità di intensificare gli sforzi destinati a promuovere la crescita e la creazione di posti di lavoro», ha precisato la Casa Bianca in un comunicato.

IL VERTICE - Argomenti di cui Obama intende «discutere in dettaglio» con Monti durante il vertice di Camp David, una delle residenze dei presidenti americani che si trova a un centinaio di chilometri da Washington. La telefonata tra Obama e Monti si è svolta poche ore dopo il primo incontro a Berlino tra il nuovo presidente francese Francois Hollande e il cancelliere tedesco Angela Merkel, incontro che non ha dissolto le divergenze esistenti tra le due capitali sulle risposte da dare alla crisi europea. Da quando si è insediato alla Casa Bianca nel 2009, in piena bufera finanziaria, e dopo aver promosso un massiccio piano di rilancio dell'economia con un'iniezione di 800 miliardi di dollari, il presidente Usa ha sempre spinto affinché anche gli Europei adottassero iniziative in favore della crescita.

Nessun commento: