17 mag 2012

Facebook, critiche al prospetto "Non tiene conto delle stock options"


I calcoli contenuti nel documento redatto dalla società di Mark Zuckerberg in vista della quotazione si basano sull'attuale capitale sociale. Ma la Sec ha chiesto che nei calcoli si tenga conto anche delle opzioni assegnate a dipendenti e manager

Facebook dalla A alla Z
Tutto quello che c'è da sapere sulla quotazione del social network

MILANO - L'Ipo dei record, è unicum anche sulle stock options che Facebook ha già assegnato a dipendenti e manager. La società fondata da Mark Zuckerberg che a breve dovrebbe sbarcare sul mercato, adesso possiede 2,13 miliardi di azioni (compresi i titoli relativi all'aumento di capitale finalizzato al collocamento. Nel prospetto di Facebook ci sono una serie di dati calcolati per azione, tipo utile e rapporto debiti/margine lordo tenendo conto dell'attuale capitale sociale. Tuttavia, siccome l'azienda ha già assegnato numerose opzioni (612 milioni per l'esattezza), la Sec impone di rifare tutti i calcoli come se queste opzioni che matureranno nei prossimi anni, in realtà fossero già titoli.

Questo confonde ulteriormente i numeri dell'azienda, che peraltro possiede due classi di azioni (quelle di categoria A che saranno quotate, e quelle di categoria B che invece sono in mano agli attuali manager dell'azienda a cominciare da Zuckerberg. E così l'organo che vigila sui mercati Usa, considera Facebook come una società che ha già 2,75 miliardi di azioni di cui il 20% al momento ancora non esistono. E' chiaro come questa faccia ancora una volta sballare tutti i conti, ad esempio quelli sulla capitalizzazione del gruppo. Se i titoli saranno offerti a un prezzo compreso tra 34 e 38 dollari, il primo giorno di quotazione Facebook dovrebbe valere tra 73 e 81 miliardi di dollari, ma tenendo conto di tutte le azioni potenziali della società 
(qualora venissero a maturazione tutte le opzioni), in realtà il gruppo avrebbe un valore compreso tra 93 e 104 miliardi di dollari. Morale: ci sono 20 miliardi di dollari che ballano, non spiccioli. Con quella cifra oggi a Piazza Affari ti puoi comprare la Telecom Italia (che tra risparmio e ordinarie capitalizza 15 miliardi di euro).

Nessun commento: