17 apr 2012

Sergey Brin di Google attacca Facebook

Il co-fondatore del motorte di ricerca più famoso al mondo attacca il celebre social network in un intervista al The Guardian

È bastata un'intervista di Sergey Brin al The Guardian, celebre quotidiano on-line ingress per scatenare un putiferio. Il patron di Google ha sparato a zero sul mondo della pirateria ma anche sulle troppe regole restrittive che di fatto la favoriscono indirettamente. 


Brin si è anche detto preoccupato circa il futuro della Rete a causa delle censure utilizzate in molti Paesi (tra cui la Cona con cui da anni Google ha un contenzioso) ma anche di aziende come Facebook e Apple ree di con condividere troppi dati, irrintracciabili dai motori di ricerca.

Non poteva mancare una stoccata al rivale Facebook, colpevole a suo diredi "aver succhiato contatti di Gmail per anni senza dare nulla in cambio".

Nessun commento: