04 apr 2012

Cachet di Celentano, Claudia Mori ad Alemanno «I soldi arrivano, ma vadano solo a bisognosi»


La promessa dopo le polemiche sul compenso a Sanremo
Il sindaco di Roma:«I fondi non sono mai arrivati»

Adriano Celentano nell'ultima edizione di Sanremo (LaPresse)Adriano Celentano nell'ultima edizione di Sanremo (LaPresse)
MILANO - Niente paura, sindaco, i soldi stanno arrivando. La risposta arriva da Claudia Mori, dopo le polemiche sollevate da Gianni Alemanno, primo cittadino di Roma, a proposito della promessa fatta da Adriano Celentano di destinare a famiglie bisognose di aiuto somme prelevate dal cachet Rai per l'esibizione a Sanremo. La Mori, in qualità di amministratore delegato del Clan Celentano, ha inviato a lui e a tutti gli altri sindaci cui andranno i fondi promessi da Adriano Celentano una lettera: «Come previsto, a ricevimento in Banca del compenso di Adriano Celentano per la partecipazione al festival di Sanremo 2012, contabilizzato questa mattina, il sindaco sarà contattato dal notaio di Sanremo Dott. Marco Aveta, attraverso il quale riceverò le somme che distribuirete alle 4 famiglie che avrete individuato tra quelle più bisognose».

Claudia Mori ribadisce di non avere alcuna intenzione di conoscere l'identitá dei beneficiari della donazione. Chiedendo però che al notaio che si occupa della transazione venga consegnata la «documentazione che attesti l'avvenuta corretta consegna della somma destinata a ciascun nucleo familiare (20milaeuro). La somma donata non dovrà essere oggetto da parte dei Comuni e/o di altri soggetti di trattenute o ritenute o spese o altre deduzioni a qualsiasi titolo, trattandosi di una donazione con scopo effettivamente benefico dell'intera somma destinata.

Nessun commento: