05 apr 2012

Bossi «archivia» Belsito: «Oggi il successore» E tra le carte spunta la cartella «The family»


L'annuncio del Senatur: «In giornata decido la nomina, il consiglio federale si riunisce per questo»

L'ex tesoriere della Lega Nord, Francesco Belsito, e il segretario del partito Umberto Bossi (Imagoeconomica)L'ex tesoriere della Lega Nord, Francesco Belsito, e il segretario del partito Umberto Bossi (Imagoeconomica)
MILANO - «Oggi decido la nomina del nuovo segretario amministrativo della Lega, il consiglio federale si riunisce per questo»: lo ha detto all'Ansa il segretario federale della Lega Umberto Bossi. Alla domanda se ci siano altri argomenti all'ordine del giorno, Bossi ha replicato secco: «Oggi nominiamo il nuovo segretario amministrativo». Verrebbe dunque smentita l'ipotesi di dimissioni dello stesso Senatùr, ipotizzate dopo che le inchieste della magistratura hanno iniziato a concentrarsi su elargizioni di denaro da parte dell'ex tesoriere a favore dei suoi famigliari.

L'INCHIESTA - Dalle inchieste delle procure di Milano, Reggio Calabria e Napoli, è emerso tra l'altro che l'ex-tesoriere del partito Belsito avrebbe distratto fondi pubblici per coprire le spese della famiglia Bossi. E dagli ultimi aggiornamenti si apprende che nella cassaforte di Belsito tra la documentazione contabile sequestrata ieri dai carabinieri del Noe e dalla Guardia di Finanza vi è anche una cartella con l'intestazione «The family». L'ipotesi degli investigatori è che i documenti siano relativi alle elargizioni ai familiari del leader del Caroccio Umberto Bossi. Gli atti sono all'esame del pm di Napoli, Francesco Curcio, Vincenzo Piscitelli e John Henry Woodcock.

Nessun commento: