10 apr 2012

Auto sbarca dal traghetto greco E dal cruscotto spunta un afghano

Auto sbarca dal traghetto greco
E dal cruscotto spunta un afghano

La scoperta dei militari: il parabrezza era appannato
Giubbotto sul tappetino, poi spuntano i piedi del 22enne

BARI - Un afghano nascosto nel cruscotto. È quanto scoperto dalla polizia di frontiera marittima di Bari, unitamente ai militari del locale gruppo della guardia di finanza, nell'ambito dei controlli di passeggeri e mezzi provenienti dalla Grecia. In manette un cittadino britannico, 31enne di etnia afghana A. Ghulamsarhi residente a Birmingham. L'uomo era alla guida di una Volkswagen Passat, con targhe inglesi, ed era munito di regolari documenti di identità.

Il nascondiglio della disperazione

Tuttavia, nell'ambito del controllo l'uomo è apparso particolarmente nervoso tanto da destare sospetto negli operatori (già in allerta perché il parabrezza del veicolo era appannato). Dal conseguente controllo dell'abitacolo le forze dell'ordine hanno notato che, sul tappetino del lato passeggero, era stato poggiato il giubbotto dell'autista. Quindi gli agenti, togliendo l'indumento, hanno notato i piedi di una persona che fuoriuscivano dal cruscotto del veicolo.

Il clandestino, di sesso maschile, nonostante le precarie condizioni del suo viaggio era in buone condizioni di salute. Ha dichiarato agli inquirenti di essere cittadino afghano e di avere 22 anni. A quel punto l'autista è stato arrestato per favoreggiamento all'immigrazione clandestina, ipotesi di reato aggravata dalle condizioni disumane in cui il clandestino era stato costretto a viaggiare, nonché per il concreto pericolo di vita cui il medesimo era stato sottoposto.

Nessun commento: