12 mar 2012

La città del boom petrolifero dove si guadagna $120 mila l'anno

New York - Si chiama Williston, si trova in North Dakota. E negli ultimi anni, il boom petrolifero lo ha trasformato da piccolo paese rurale a polo di attrazione per chi cerca lavoro. A dispetto di quello che succede nel resto del paese, qui di lavoro, grazie alla presenza di un pozzo petrolifero, ce n'è in abbondanza. E lo dimostra il fatto che, nel giro di poco tempo, la popolazione è più che raddoppiata, passando dai 12 mila abitanti agli attuali 30 mila. 

Quello che fa più specie è che, anche alla prima esperienza di lavoro, è possibile trovare un posto decisamente ben retribuito per gli standard nazionali. 

C'è una posizione che più di ogni altra pare essere ambita, quella degli operatori di manutenzione dei pozzi, ovvero coloro che gestiscono attraverso dei computer installati in un camion tutte le attività di estrazione ed azionamento delle attrezzature durante le operazioni di perforazione. 

Un lavoro il cui salario di partenza è 120 mila dollari, ma che tranquillamente può arrivare a 300 mila. Certo, anche in questo caso, non mancano gli aspetti negativi. 

Talvolta, agli operatori in questione toccano turni di otto ore per otto giorni di seguito. Ma questo non sembra essere un problema, visto il numero sempre più elevato di persone che decidono ogni anno di trasferirsi a Williston a caccia di un lavoro.  

Nessun commento: