02 feb 2012

A vent'anni da Cicciolina una pornostar a Montecitorio


Vittoria Risi al seguito di Vittorio Sgarbi alla presentazione del libro di Antonio Razzi

Ilona Staller «cicciolina» in parlamento (archivio Corriere) Ilona Staller «cicciolina» in parlamento (archivio Corriere)
MILANO - Non accadeva dal 1992, dall'ultimo giorno di mandato da deputata di Ilona Staller, più nota come Cicciolina, che una pornostar varcasse il portone di Montecitorio. Mercoledì, complice Vittorio Sgarbi e la presentazione del libro «Le mie mani pulite» dell'ex responsabile Antonio Razzi, un'altra diva del cinema hard ha fatto il suo ingresso alla Camera, seppure per una breve apparizione. Vittoria Risi, la pornostar che già aveva suscitato scalpore in occasione dell'inaugurazione della mostra dedicata al Giorgione a Venezia, nell'estate 2010, ha attirato nuovamente l'attenzione quando, al seguito del critico d'arte e di altre avvenenti ragazze, è comparsa nella sala del Mappamondo alla Camera.

Venezia, Sgarbi al Lido con la pornostarVenezia, Sgarbi al Lido con la pornostar    Venezia, Sgarbi al Lido con la pornostar    Venezia, Sgarbi al Lido con la pornostar    Venezia, Sgarbi al Lido con la pornostar    Venezia, Sgarbi al Lido con la pornostar

IN PRIMA FILA - Vittoria Risi si è seduta in prima fila e il suo vistoso decolletè e l'abito succinto hanno rubato la scena all'autore e ai suoi ospiti, tra cui anche l'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Del resto, sono diverse le pornostar che si stanno cimentando con la politica e i suoi palazzi: sono ben quattro le aspiranti alla carica di sindaco in due città italiane. A Monza si fronteggiano la stessa Cicciolina e la «rivale» sugli schermi Milly D'Abbraccio. A Taranto, la sfida è tra Amanda Fox e Luana Borgia. (fonte: Agi)

Nessun commento: