27 gen 2012

Antigua, Berlusconi vende le sue ville Già nel 2010 chiese aiuto a Ennio Doris


Il numero uno di Mediolanum organizzò un video promozionale da presentare a una ristretta e selezionata cerchia di facoltosi clienti che potessero essere interessati all'acquisto di una casa nel paradiso fiscale. Ma il progetto venne bloccato a causa dell'interesse della stampa (e della procura) sui 22 milioni di euro che l'allora premier inviò ai tropici attraverso il suo conto corrente della Arner Bank, la riservatissima banca svizzera

Silvio Berlusconi vuole vendere le sue ville ad Antigua. Da anni. Già nel 2010 chiese aiuto al fidatissimo Ennio Doris e venne realizzato un video di oltre quaranta minuti da mostrare a una ristretta e selezionata cerchia di clienti di banca Mediolanum a cui offrire le unità abitative. Cifre da capogiro: si parte da un milione di euro per un trilocale. Ma il progetto all'ultimo momento venne prima rinviato poi sospeso. La versione integrale del video è in possesso del Fattoquotidiano.it, che ne pubblica due versioni: una breve e una seconda più lunga.

Il lavoro era stato affidato da Mediolanum Comunicazione, una delle società che formano il gruppo guidato da Doris, a un service esterno. L'attore Fabio Bonini, star televisiva di soap opera comeVivere, prestò il volto alla promozione, illustrando le qualità del posto, ma soprattutto quelle degli immobili disegnati dall'architetto Gianni Gamondi, uomo di fiducia di Berlusconi, per cui realizzò anche villa Le Certosa. Le immagini mostrano gli interni della villa del Cavaliere e le caratteristiche dell'intera struttura. Che all'epoca però era ancora incompleta. Le ville terminate non erano più di una decina, comprese quelle di Berlusconi e di Andrij Ševčenko, a cui il Cavaliere l'aveva regalata quando il calciatore militava nel Milan. È nelle loro proprietà che le telecamere hanno girato le immagini utilizzate per confezionare il catalogo, in cui fanno bella mostra i grandi mosaici che circondano la piscina dell'ex presidente del Consiglio, nella megavilla che gli abitanti dell'isola hanno ribattezzato "the castle", per le dimensioni e soprattutto per l'invidiabile posizione che domina l'intera baia.


guarda la nostra riduzione del video promozionale "long version" (8′:13″)

La zona dell'isola è praticamente incontaminata. Per i residenti Berlusconi è un importante imprenditore che ha portato benessere, tanto che hanno ribattezzano l'insenatura "la baia del presidente". Il primo ministro Baldwin Spencer, inoltre, viene coinvolto in Expo 2015 dall'allorasindaco di Milano, Letizia Moratti, che attraverso il Comune invia dei fondi ad Antigua per illuminare una parte della strada principale. Quella che porta alle ville di Berlusconi.


guarda la nostra riduzione del video promozionale "short version" (3′:01″)

Nel video la povertà ovviamente non è mostrata. Così come viene omesso che l'isola è uno dei 38 Stati inseriti dall'Ocse nella "lista grigia" dei paesi che non rispettano gli standard fiscali internazionali, pur avendo promesso un impegno in tal senso. Ma piuttosto viene intervistato il premier, Spencer, che invece dichiara di essere "sulla lista bianca in relazione al settore dei servizi finanziari".  Si possono però ammirare le vasche con idromassaggio affacciate su panorami mozzafiato, letti a baldacchino, lunghissimi tavoli da pranzo. A precisare alcuni dettagli è lo stesso architetto Gamondi: serramenti made in Italy, pavimenti in teak e impianti energetici pensati per il pienone natalizio, quando il resort è al completo e i fortunati padroni di casa hanno ospiti. Tutto ancora personalizzabile, dai materiali agli arredamenti, dove ancora una volta il design è italiano. Le tipologie di immobili sono diverse, con metrature che arrivano a superare i seicento metri quadrati. Per quanto riguarda l'investimento, quello base sfiora il milione di euro, ma le ville più care superano i sette. La struttura delle abitazioni e della baia sono illustrate nei dettagli in 25 pagine di documento in pdf (di cui il Fattoquotidiano.it è in possesso: scaricalo) realizzato dallaFlat Point Ltdla misteriosa società che gestisce i lavori e a cui Berlusconi invia i fondi ma di cui ancora oggi non si conosce la reale proprietà.

Nessun commento: