28 nov 2011

Marchionne eletto manager dell'anno negli Usa La motivazione: «Ha risanato la Chrysler in tempi record»



Marchionne eletto manager dell'anno negli Usa

La motivazione: «Ha risanato la Chrysler in tempi record»

MILANO- La pubblicazione americana Automotive News ha nominato Sergio Marchionne miglior manager del 2011. «E' un personaggio a metà fra il visionario e il lavoratore infaticabile che vuole essere informato su qualsiasi decisione, che riguardi la pubblicità o il design di un dettaglio», si legge nella scheda a lui dedicata. «Quando ha preso il comando della Chrysler», ricordaAutomotive News, «è stato accolto con scetticismo: in pochi pensavano che il manager italo-canadese avrebbe risanato una società così malmessa dal punto di vista finanziario. E invece è riuscito a mettere a segno 19 mesi consecutivi in crescita».

Anche se gli americani ricordano che la «battaglia ad Auburn Hills non è ancora finita». Nel 2012, infatti, si apre una nuova era, quella dei primi modelli Chrysler realizzati sulle architetture della Fiat: la prima a debuttare sarà una berlina Dodge attesa in gennaio al Salone di Detroit. «Si tratta un livello molto più profondo di integrazione fra le due società», concludeAutomotive News, che ricorda come Marchionne ami infarcire di citazioni i suoi discorsi, spaziando da Winston Churchill a Bruce Springsteen.

Il numero uno del Lingotto, nella classifica stilata daAutomotive News, si è piazzato davanti Chung Mong-Koo, capo della Hyundai, uno dei marchi cresciuti di più a livello mondiale, e a Martin Winterkorn, Ceo del gruppo Volkswagen.

Nessun commento: