02 nov 2011

I più potenti al mondo secondo Forbes: Mario Draghi batte Silvio Berlusconi

GUIDA LA LISTA IL PRESIDENTE USA BARACK OBAMA, SECONDO VLADIMIR PUTIN


Il nuovo capo della Bce è il primo italiano in classifica,
al 12esimo posto. Il premier è solo 21esimo

Mario Draghi (Ansa)
Mario Draghi (Ansa)
MILANO - È il nuovo capo della Bce, Mario Draghi, l'italiano più potente al mondo. Almeno secondo la classifica annuale redatta dalla rivista Forbes. L'ex governatore della Banca d'Italia è unanew entry e si piazza al 12esimo posto, staccando nettamente «Silvio Berlusconi e famiglia» (come scrive la rivista), fermi al 21esimo posto.
GLI ALTRI - Il primo della lista a livello mondiale, invece, è Barack Obama, che scalza dal primato il presidente cinese Hu Jintao, sceso al terzo posto. In seconda posizione, il primo ministro russo Vladimir Putin, che correrà nuovamente per la presidenza. Al quarto posto, prima donna, Angela Merkel, davanti al quinto in classifica, Bill Gates. Sesto è il presidente saudita Aziz, settimo papa Benedetto XVI, seguito dal capo della Fed, Ben Bernanke. Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, è in nona posizione ed è, con i suoi 27 anni, il più giovane della lista. A chiudere la top ten, il premier inglese David Cameron. Gli Usa restano indiscutibilmente la più potente nazione del mondo, con l'economia più ampia e innovativa e l'esercito più pericoloso» commenta Forbes.
Redazione Online

Nessun commento: