09 ott 2011

RISOLTA LA DISPUTA CONTRATTUALE CON IL CAST: LA FOX HA RINNOVATO LA SERIE I Simpson «salvi» per altri due anni I doppiatori, che guadagnavano ciascuno 8 milioni di dollari a serie, avrebbero accettato un taglio del 30% NOTIZIE CORRELATE Tagli agli stipendi dei doppiatori, i Simpson rischiano la chiusura (5 ottobre 2011) MILANO - Minaccia scongiurata: la Fox rinnova «I Simpson» per altri due anni. La serie animata è stata riconfermata per altre due stagioni. Una disputa contrattuale con il cast voci dello show aveva messo a rischio la continuità della serie, ma la Fox ha annunciato che la 24esima e la 25esima stagione si faranno. Homer e la sua famiglia rappresentano la serie tv più longeva della fascia notturna ed è attualmente in corso in America la 23esima stagione. IL DOPPIAGGIO - La Twentieth Century Fox Television, che produce lo show, aveva detto che non avrebbe potuto continuare senza tagliare i salari degli attori che prestano la loro voce per dar vita ai personaggi. Harry Shearer, Dan Castellaneta, Julie Kavner, Nancy Cartwright, Yeardley Smith e Hank Azaria guadagnano ciascuno circa 8 milioni di dollari per ciascuna serie. Secondo «The Hollywood reporter», il cast voce avrebbe accettato un taglio di stipendio del 30%. Harry Shearer, la voce del signor Burns e di Ned Flanders, aveva dichiarato di essere disposto a ridursi lo stipendio del 70% per fare in modo che lo show andasse avanti, in cambio però di ricevere una quota dei profitti, come accade per i creatori della serie, Matt Groening e James L. Brooks. Gli attori sono stati però esclusi dall'eventuale co-partecipazione.


MILANO - Minaccia scongiurata: la Fox rinnova «I Simpson» per altri due anni. La serie animata è stata riconfermata per altre due stagioni. Una disputa contrattuale con il cast voci dello show aveva messo a rischio la continuità della serie, ma la Fox ha annunciato che la 24esima e la 25esima stagione si faranno. Homer e la sua famiglia rappresentano la serie tv più longeva della fascia notturna ed è attualmente in corso in America la 23esima stagione.
IL DOPPIAGGIO - La Twentieth Century Fox Television, che produce lo show, aveva detto che non avrebbe potuto continuare senza tagliare i salari degli attori che prestano la loro voce per dar vita ai personaggi. Harry Shearer, Dan Castellaneta, Julie Kavner, Nancy Cartwright, Yeardley Smith e Hank Azaria guadagnano ciascuno circa 8 milioni di dollari per ciascuna serie. Secondo «The Hollywood reporter», il cast voce avrebbe accettato un taglio di stipendio del 30%. Harry Shearer, la voce del signor Burns e di Ned Flanders, aveva dichiarato di essere disposto a ridursi lo stipendio del 70% per fare in modo che lo show andasse avanti, in cambio però di ricevere una quota dei profitti, come accade per i creatori della serie, Matt Groening e James L. Brooks. Gli attori sono stati però esclusi dall'eventuale co-partecipazione.

Nessun commento: