13 ago 2011

hiusa la gelateria «d'oro» Scarse condizioni igienico-sanitarie, due coni gelati 27 euro

intervengono i Nas. La gelateria a maggio aveva venduto due coni a 27 euro

FIRENZE - Chiusa, dopo controlli sulle condizioni igienico-sanitarie, una gelateria di via Por Santa Maria, a due passi da Ponte Vecchio: si tratta della stessa gelateria diventata «famosa» nel maggio scorso per aver venduto due gelati a 27 euro. I controlli sono stati effettuati dai Nas dei carabinieri e dalla polizia municipale.

Il provvedimento è stato reso noto dal sindaco Matteo Renzi; e ai giornalisti che gli hanno chiesto se la chiusura fosse una sorta di vendetta per la vicenda dei due gelati troppo costosi, il primo cittadino ha spiegato: «Nessuna vendetta: noi come Comune non possiamo intervenire sui prezzi eccessivi, ma sulla qualità dei prodotti venduti sì». «Ringrazio - ha poi aggiunto - i Nas e la polizia municipale per il lavoro svolto: in queste ore stanno intervenendo in diversi locali del centro». «So - ha concluso - che il 99% dei commercianti fiorentini fa bene il proprio lavoro e rispetta tutte le norme: però quando qualcuno fa il furbo il danno è per tutta la città».

I controlli vanno avanti da giorni. Prima hanno "beccato" alcuni minimarket in via Palazzuolo con prodotti avariati, e ora si sono spostanti nel pieno del centro storico fiorentino. In Por Santa Maria hanno effettuato delle verifiche proprio sulla gelateria, nota per i prezzi altissimi dei suoi gelati. Le condizioni riscontrate all'interno del locale sono state trovate non rispondenti alle norme sanitarie. E da qui la chiusura.

Nessun commento: